COSTA EST - Gaspèsie Peninsula

Penisola della Gaspèsie              

Ecco una nuova aggiunta alla sezione “Mini Guide”, la famosa penisola della Gaspèsie.

Goegraficamente questa regione di trova a sud del San Lorenzo, e lo segue verso nord-est fino al medesimo golfo. A Sud invece la Baia dei Colori la divide dal New Brunswick.

Questa destinazione è preferita dai “puristi” della natura, si tratta infatti di una zona poco abitata del Canada, dove la popolazione locale è legata ancora a tradizioni antiche volte soprattutto alla pesca. I centri abitati quindi sono prevalentemente “aggrappati” alle vie di comunicazione che sono relativamente poche rispetto ai 30 mila km quadrati di estensione totale.

La popolazione locale è stimata intorno alle 100000 unità.

Viste le premesse, la penisola è incredibilmente ricca di natura, di parchi naturali, fauna e flora fantastica e poco contaminata, terra da sogno per gli amanti della natura e delle passeggiate all’aria aperta.

 

 

Dunque, se si preferisce l’auto, la strada panoramica che segue tutta la costa è la 132, il cui “inizio” ufficiale si trova presso la città di Sainte-Flavie, interessante cittadina dove risiede il CISA, Centro Studi sul Salmone Atlantico. Qui si può arrivare in diversi modi, via Quebec City seguendo la costa attraversando la regione del Basso San Lorenzo, oppure via nave tramite i passaggi interni se si arriva dal fiordo di Saguenay ( Tadoussac ) o in genere dalla parte più a sud della cosiddetta “Cote Nord”. Se si sale a nord, come si vede dalla cartina, i collegamenti navali arrivano a Matane che è più a nord. Matane nella lingua degli indiani nativi significa “Lago dei Castori”.

Per facilitare la localizzazione e scegliere al meglio le destinazioni la regione è stata divisa in 6 macro aree, che potete trovare qui.

Il tour completo seguendo la strada 132 è di quasi 900km, quindi permette di scegliere diverse soste ed escursioni con ampio margine.

Cosa possiamo vedere.

Beh la prima risposta è tanta natura, in tutte le salse.

La regione ha ricevuto diversi encomi nel corso degli ultimi anni, tra cui:

  • Una delle top 20 destinazioni al mondo da visitare ( 2011 ).
  • Terza migliore destinazione al mondo per lo sviluppo sostenibile ( 2009 ).
  • Una delle 50 destinazioni da visitare nella propria vita ( 2009 ).

Come si vede dalla cartina, sono 4 i maggiori grandi parchi nazionali che si possono visitare nella Gaspèsie:

Parco Nazionale della Gaspèsie.

Situato nel cuore della penisola nei suoi 800 km quadrati si trovano i monti Chic Chocs, parte della catena degli Appalachi. Qui si possono trovare alcune delle cime più altre dell’est canadese, come il monte Jacque Cartier ( 1268 ) e il monte Albert ( 1154 ).  Il parco è aperto tutto l’anno per offrirvi 140 km di sentieri per poter praticare tutti gli sport possibili in questo tipo di regione.

Parco Nazionale del Forillon.

Il parco si trova all’apice della 132, sulla punta di Cape Gaspè, dove è possibile trovare l’omonimo faro. La zona è stata fatta diventare parco per preservare il territorio, la fauna e la flora. Si trova in un luogo di ritrovamenti fossili di addirittura 450 milioni di anni fa.

Il tema del parco è “L’armonia tra Uomo, Terra e Mare”, 70 km di tracciati per visitare le splendide scogliere tra montagna e mare. Ovviamente sono disponibili anche qui svariate attività all’aria aperta, sia un estate che in inverno, il parco è aperti tutto l’anno. Dato il valore storico, L’Interpretation Center è una ottima foonte di informazioni per capire il passato del luogo.

Parco Nazionale di Miguasha.

Questo parco è situato a sud della regione ed è prevalentemente nato per preservare i ritrovamenti fossili della zona, che riguardano il pesce Miguasha. Quest’ultimo, ritrovato come fossile di 380 milioni di anni fa, sarebbe l’anello di congiunzione tra la vita marina e gli animali vertebrati. Questo luogo è anche riconosciuto dall’UNESCO come “World Heritage Site”.

Parco Nazionale dell’Isola di Bonaventura e della “Percè Rocher”.

Il parco è situato poco più a sud del Forillon, e comprende un fantastico ambiente naturale che comprende l’Isola di Buonaventura con la sua moltitudine di fauna e flora marina, tra cui una colonia di Uccelli “Sula Bassana” ( che in lingua locale viene chiamato “Northern Gannet” più importante al mondo.  Tutte le informarzioni, i materiali e le location sono a disposizione presso l’ufficio della Neigere.

La “Percè Rocher” è una curiosa formazione rocciosa presso la costa nella baia di Percè. E’ particolare per la sua forma, che da lontano e con la giusta prospettiva ricorda una nave in navigazione. Alta circa 90 metri, larga altrettanto e lunga circa 1 km è uno spettacolare monumento naturale che attrae tantissimi visitatori all’anno, e dalle foto allegate si può capire anche il perché!

Un altro punto forte della penisola sono i Giardini.  Nella cartina ho segnato alcuni dei giardini più interessanti da visitare, tra cui i Reford Gardens dove in 90 ettari trovano dimora più di 3000 varietà di piante e affini. Altri giardini sono sparsi per la penisola, e se volete provare qualche cosa di particolare, potete puntare a Les Bio-Jardins Rocher-Percé, dove vengono coltivati un maniera biologica frutta verdura e piante e i prodotto possono essere acquistati in diverse parti della regione.

Se siete amanti sfegatati delle camminate, potete informarvi bene sul SIA – IAT ovvero il sentiero internazionale dei monti Appalachi. In pratica, un camminamento segnato collega la Gaspèsie al Maine in USA, lungo 650km. Per i dettagli vi rimando qui al sito ufficiale. 

Tour dei Fari

Una delle più famose attrazioni della Gaspesie, che spesso viene offerta dai tour operator, è il Tour dei Fari.

Si tratta infatti di una visita alla penisola seguendo delle tappe che ricalcano tutti i famosi ( e numerosi ) fari costieri, caratteristici un colori bianco-rossi per poter facilmente essere avvisatati.

Qui il sito ufficiale: http://www.routedesphares.qc.ca/fr/

Seguendo la 132 si possono visitare, tra attivi e non, una quindicina di fari, visibili qui nella cartina google maps.

MAPPA FARI

Questo è la brochure ufficiale.

Per raggiungere e girare la Gaspèsie, oltre all’auto è possibile utilizzare:

VIA RAIL – i collegamenti via ferrovia sono consolidati da VIA RAIL con collegamenti da Montreal con diverse fermate. Controllate sul sito che trovare qui nei link.

ORLEAND EXPRESS – è un servizio di Pullman che parte dall’aeroporto di  Montreal, dalla DownTown e da Quebec City.

FERRY- i Ferry Boat partono dalla costa Nord  con diversi collegamenti ( Saint Simeon – Riviere Du Loup ), ( Les Escoumins – Trois Pistoles ) o Rimouski.

Se vi muovete in auto tenete presente che da Montreal per arrivare alla regione della Gaspèsie ci vogliono circa 7 ore di viaggio, che raddoppiano circa per arrivare a Gaspè.

Esistono veramente tantissimi itinerari possibili da sfruttare per visitare la penisola, alcuni esempi sono esposti qui, avete solo l’imbarazzo della scelta!